Buine sere, companie

divider.gif (415 bytes)

 

E' un canto che per tradizione viene cantato la notte prima delle nozze alla sposa.
Il testo deve avere almeno due secoli Ť presente in tutta la Carnia, adattandosi ad ogni villotta.
Spesso si abbinano strofe di motteggio, che comunque sono gradite dai destinatari ed anzi, le intonatrici, almeno una volta, venivano ricompensate con alimenti caserecci (gracje, gracje e un inchin!).

1. Buine sere, compagnie.
buine not, o'saludžn.
vin finÓt di cjolin vie:
gracje, gracje e un inchin!

2. Perdonŗius, compatinus
se cjant‚ non vin savŻt:
tornarin domŗn di sere,
cjantaržn a vuestri mÓt.

 

 

home.gif (2935 bytes)

 


Cjargne Online
1999-2005© - Associazione culturale Ciberterra - Responsabile Giorgio Plazzotta
I contenuti presenti in questo sito sono di proprietŗ degli autori - Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Disclaimer