ARTURO ZARDINI

divider.gif (415 bytes)

Intendo inserire nella nostra Biblioteca anche questo libro che, pur non essendo stampato in Carnia nè avendo come autore un carnico, rappresenta idealmente un GRAZIE PERENNE ad una personalità che in Carnia ha avuto ed ha tuttora un ricordo ed una rinomanza unici: ARTURO ZARDINI, il grande compositore di musiche e villotte friulane ma soprattutto autore dello stupendo STELUTIS ALPINIS.

E se Stelutis Alpinis è intimamente legato ad Arturo Zardini, la CARNIA è intimamente legata a Stelutis Alpinis. Per questo profondo motivo ci è parso doveroso e ineludibile la collocazione di questo bel libro nella nostra vetrina.

Gli autori, Giuliano Rui e Mario Faleschini, hanno realizzato questo splendido libro (con il contributo della provincia di Udine) per rinverdire e fissare per sempre la memoria di questo grande personaggio di Pontebba che ha saputo dare alla nostra terra componimenti di squisita fattura ancora oggi noti e continuamente cantati dai vari gruppi folkloristici e dai cori parrocchiali e dalle varie corali sparse dal piano ai monti.

Il libro, scritto in italiano e friulano, si suddivide in questi capitoli: La vita, il dopo-Zardini, le commemorazioni, gli spartiti.

Di questi certamente il più suggestivo è quello che racconta la vita del Nostro: aneddoti, curiosità, amicizie, manie, impegno... il tutto corredato da fotografie semplicemente meravigliose non solo perchè raffigurano spezzoni di vita passata ma perchè, grazie ad una particolare elaborazione elettronica, sono state trasferita dal b/n originario al colore: e il passaggio è stato così naturale che si resta davvero stupiti nell' osservare ritratti e paesaggi di 100 anni fa A COLORI!
Ottima anche la documentazione archivistica inserita che avvalora ulteriormente questa pubblicazione.
La riproduzione anastatica degli spartiti olografi dell'autore dà infine la sensazione di essere proprio in casa sua, magari nel tinello, dove immaginiamo potrebbero essere esposti...

Ritengo che tutti coloro che amano la villotta ed il folclore locale (ma anche coloro che amano la nostra storia) non possano fare a meno di avere in casa questo splendido libro che merita davvero il paluso di tutta la Carnia e di tutto il Friuli!

 

home.gif (2935 bytes)

 


Cjargne Online
1999-2009© - Associazione culturale Ciberterra - Responsabile Giorgio Plazzotta
I contenuti presenti in questo sito sono di proprietÓ degli autori - Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Disclaimer