Tradizioni società e cultura
in Val Pontaiba

divider.gif (415 bytes)


Sono qui raccolti gli Atti del Convegno, svoltosi a Treppo Carnico (oggi 2018: Treppo Ligosullo) il 2 agosto 1998 (esattamente 20 anni fa). Nonostante l'età matura, questo libro mostra una assoltuta attualità e costituisce ancora una preziosa bussola di orientamento per chi volesse avventurarsi in Val Pontaiba (la piccola valle che da Est confluisce nella valle del But) alla riscoperta di ambienti, cose, persone.


Il libro si compone di alcuni capitoli, ciascuno elaborato da un diverso autore (i nomi sono indicati immediatamente in copertina):

ANTICHE FAMIGLIE IN VAL PONTAIBA (redatto da don Tarcisio Puntel, allora parroco di Treppo e Ligosullo): la passione e la dedizione per la ricerca onomastica sono proverbiali in don Tarcisio che ha fatto di questa sua naturale inclinazione il suo hobby preferito. Ed ecco allora scandagliati le famiglie ed i casati della valle (sia quelli presenti che quelli estinti): Plazzotta, Cusina, De Cillia, Scala, Cortolezzis, Sommavilla, Moro, Broili, Morocutti...

L'OTTOCENTO IN VAL PONTAIBA (scritto da Antonio De Cillia): il periodo napoleonico, il Regno Italico, il periodo austriaco, il Regno Lombardo Veneto, il Regno d'Italia... Della valle si passa in rassegna: l'organzizzazione civica, la situazione sanitaria, l'agricoltura e l'allevamento, i boschi, gli esercizi pubblici, l'artigianato, l'istruzione pubblica, la viabilità, l'emigrazione. Molto interessanti le appendici finali (Abitanti, mestieri, utenti dei pesi e misure, animali).

CREDENZA NEL PARANORMALE (redatto da Giovanni Pessina e Luigina Plazzotta): attraverso questionari sono stati affrontati i seguenti aspetti: credenze religiose, stregoneria, superstizione, spiritualismo, vita extranormale, preveggenza, che sono infine riassunti in esemplari tabelle visive.

ANDAMENTO STAGIONALE DEI MATRIMONI (compliato da Giorgio Ferigo): mediante una attenta analisi delle date dei matrimoni e delle successive nascite in Val Pontaiba, Ferigo redige una mappa socio-culturale della società del tempo riuscendo ad estrapolare significative inedite considerazioni. Una bibliografia vastissima di ben 64 note e voci (8 pagine) per questo breve articolo (di sole 16 pagine) ma di elevatissimo peso specifico.

ARTE E RELIGIOSITA' (redatto da Paolo Moro): vi si descrivono (anche mediante una esemplare inedita iconografia a colori) gli aspetti più significativi dell'arte religiosa nella Valle interpretata in vari quadri d'epoca.

 

home.gif (2935 bytes)

 


Cjargne Online
1999-2009© - Associazione culturale Ciberterra - Responsabile Giorgio Plazzotta
I contenuti presenti in questo sito sono di proprietÓ degli autori - Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Disclaimer