Quattro passi nella Geologia
del Friuli VG

divider.gif (415 bytes)

 

Nella inusuale dimensione di un foglio A4, Corrado VENTURINI ha realizzato questo "sussidiario" geologico a beneficio delle ultime classi della Scuola Primaria della Regione FVG, che ha finanziato peraltro l'intero lavoro.
Si tratta di un testo divulgativo assai ben congegnato (Venturini in questo è ormai un riconosciuto e rispettato maestro) e si caratterizza per un duplice aspetto:

- l'iconografia a colori assume fin dall'inizio un ruolo importantissimo poichè attira immediatamente l'attenzione dello scolaro/studente su situazioni e aspetti geologici che poi vengono subito esaurientemente spiegati nelle contestuali pagine di scrittura. Con questo sapiente artificio (spesso arricchito da interpretazioni cartoonistiche ad effetto speciale) l'autore riesce ad interessare il giovanissimo lettore (magari distratto o annoiato) ad una tematica spesso ostica ma sicuramente affascinante quando il "giovane esploratore" è curioso e le si avvicina cautamente o soprattutto quando l'adolescente è assetato di novità. E Venturini conosce assai bene il mezzo espressivo visivo che sa perfettamente maneggiare con sagacia e invidiata maestria.

- il geo-gioco allegato rappresenta una novità assoluta nella didattica divulgativa di Venturini, che usa questo singolare strumento (... derivato da un'antica mappa ritrovata per caso nella soffitta di un palazzo regionale a Trieste!) per approfondire e stabilizzare le conoscenze dei ragazzi mediante un vivace e simpatico "gioco dell'oca" adattato al tema geologico, dove ad ogni casella corrisponde un geosito regionale la cui conoscenza, in questo modo, viene ulteriormente depositata nei substrati conoscitivi dei discenti. La mappa di questo grande geogioco dell'oca ha cm 80 di lato, è vivacizzata da 50 caselle (si parte da Trieste e si arriva al monte Coglians!) attraverso le quali si ripercorre l' affascinate itinerario geologico descritto nel libro; essa è stata sapientemente organizzata ed allestita mediante indovinatissimi disegni che diventano lo specifico marchio di ogni geosito, facilmente memorizzabile dai ragazzi.

Il libro è tipograficamente assai ben curato (tipografia Cortolezzis Paluzza) e si articola nei 43 geositi regionali, per ognuno dei quali Venturini fochetta i tratti salienti, rispondendo sinteticamente sempre a 4 semplici domande:

dove? quando? come? perchè?

dalla cui risposta il giovane lettore riesce subito a comprendere il "core" della questione e si può quindi attrezzare per partecipare al geogioco allestito dai fratelli Venturini (Corrado ideatore & Manfredi realizzatore).

Le parole tecniche o difficili sono radunate in una paginetta iniziale con utili rimandi, così che il ragazzo viene subito facilitato nella comprensione del testo.

Segnalo inoltre alcuni capitoletti propedeutici in cui Venturini, con la consueta abilità che gli è propria, chiarisce alcuni concetti geologici di fondo, allietandoli con pertinenti e suggestive curiosità... locali, assolutamente ignote ai più ma davvero speciali che dimostrano come la nostra Regione sia, geologicamente, una delle più importanti d'Europa e, per talune caratteristiche, perfino del mondo!

Nè poteva mancare la vena poetica dell'autore che ama qui riportare, tra l'altro, una simpatica sintesi geologica in rima composta nell'ormai lontano 1989!

Non vorrei aggiungere null'altro se non che questa ultima opera di Venturini riesce mirabilmente a sintetizzare per una platea di ragazzini (ecco la novità!) quanto lo stesso autore ha già espresso nei tantissimi lavori scientifici e divulgativi finora pubblicati. Da questo si può comprendere davvero come Venturini sia sempre profondamente e ciecamente innamorato della magica fata... Geologia, suo primo, unico e grandissmo amore alla cui malìa vorrebbe soggiogare (dopo aver tentato finora sempre con gli adulti) perfino i ragazzi delle elementari!

L'opera sarà distribuita ad ogni plesso scolastico della Regione FVG (non si sa quando però): chi volesse tuttavia pregustare fin d'ora questo libro ed il suo istruttivo gioco, potrà mettersi in contatto direttamente con l'autore ([email protected]), tenendo ben presente però che quest'opera non sfigurerebbe assolutamente neppure tra le mani di un adulto geologicamente digiuno ... anzi, diventerebba davvero uno stuzzichino intellettuale!

 

home.gif (2935 bytes)


Cjargne Online
1999-2005© - Associazione culturale Ciberterra - Responsabile Giorgio Plazzotta
I contenuti presenti in questo sito sono di proprietą degli autori - Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Disclaimer