MINIMO DEFLUSSO VITALE

divider.gif (415 bytes)


Si tratta sostanzialmente di una ampia raccolta documentale relativa a questo cruciale problema che interessa e coinvolge tutta la Carnia.
Gio Batta Lenna ha saputo qui concentrare non solo la legislazione recente e passata relativa ai fiumi e torrenti, ma l'ha anche implementata di considerzioni personali e osservazioni generali.

 


Il contenuto inizia con la stampa anastatica del numero unico "Tagliamento" dell'ormai lontano 1973, redatto da diversi autori, in cui già allora veniva posta sul tappeto questo importantissima questione che a tutt'oggi non pare ancora risolta se è vero che annualmente vengono riproposte tesi e antitesi che trovano sempre spazio sulla stampa locale.
Numerose sono le leggi qui persentate oltre a numerosi decreti legislativi comparsi nel corso degli ultimi decenni.

Molto importanti appaiono gli allegati che mostrano visivamente l'entità del problema:

Il lungo elenco delle derivazioni dei corsi d'acqua eseguite dalla SADE in Carnia nei decenni 1930-'50 per un totale di km 77.200.

il lungo elenco dei corsi d'acqua rimasti in secca a seguito delle captazioni e derivazioni eseguite dalla SADE in Carnia nello stesso periodo per un totale di Km 79,67.

la pianta delle derivazioni ad uso idroelettrico effettuate dalla SADE in Carnia dal 1930 al 1950.

la cartina del bacino imbrifero del Tagliamento.

 

Si tratta quindi di un ampio lavoro di studio che invita sicuramente alla riflessione ed alla meditazione al fine di riuscire a conciliare le esigenze energetiche odierne con il dovuto rispetto della natura.


home.gif (2935 bytes)

 


Cjargne Online
1999-2009© - Associazione culturale Ciberterra - Responsabile Giorgio Plazzotta
I contenuti presenti in questo sito sono di proprietÓ degli autori - Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Disclaimer