Idea del giardino del mondo

divider.gif (415 bytes)

Alfio Anziutti "Timilin" di Forni di Sopra ha recuperato un vecchio manoscritto di un suo antico paesano, Antonio Pavoni di Carli-Napa (1843- 1923), in cui l'autore ha voluto fissare personalmente diverse regole popolari utilissime per il benessere e la salute.
Come descrive il curatore Anziutti, questo volumetto (scritto tra il 1865 e il 1868) si compone di 85 paginette suddivise in ben 50 capitoletti, ciascuno dedicato ad un tema particolare.
Singolare la sintetica biografia dell'autore che ne fa Anziutti nella sua presentazione.
E singolare potrà apparire la stesura di questo lavoro (scritto tra i 22 e 25 anni di età) in cui forse confluirono elementi "di antichi lunari, di letture scolastiche, di fantasticherie di anziani... una sorta di assemblaggio avvenuto in diverse occasioni e che la memoria ha poi filtrato dandogli un soffuso alone di mistero...".


L' operetta si apre con la descrizione di alcuni fenomeni fisici naturali (interpretati secondo una visione popolare carnica del tempo) seguita da una disanima del corpo umano per il quale vengono proposti rimedi e terapie. Nei vari capitoletti si tratta di:
infermità d'amore, degli occhi, delle orecchie, del naso, della bocca, della verga e dei testicoli, del petto, del cuore... degli indizi per i quli si ha da conoscere se un infermo ha da morire o da campare... delle acque, dei pessi, di animali d'acqua... dell'aria, del vento, delle comete, del fulmine, del tempo, del fuoco, del cielo... Insomma un gustoso zibaldone dove tutto fa brodo!

Interessante nel finale l'elenco delle erbe, al termine del quale è apposta la fatidica data del 10 aprile 1866 (anno dell'annessione del Friuli al Regno d'Italia dei Savoia).

Il curatore ha ritenuto opportuno inserire in fine, alcune particolari APPENDICI assai curiose:

- BIBLIOTECA FORNESE DELL'OTTOCENTO in cui sono presentati alcuni libri in voga nel secolo XIX, forse di proprietà del curatore stesso
- ALMANACCO PERPETUO DEL XVI sec. - Regole per la salute nei vari mesi dell'anno
- OPUSCOLO AUSTRO-UNGARICO SUI PRIMI SOCCORSI che si dovevano applicare nelle diverse eventualità
- UN FENOMENO STRAORDINARIO una pagina di giornale del 24.3.1859 dedicata al personaggio di Brunasso Caterina di Sigiletto

Il curatore poi ha meritoriamente stilato in Repertorio l'elenco dei PERSONAGGI citati, delle PIETRE, dei DIALETTISMI, delle ERBE , dei PRODOTTI DESUETI, offrendo al lettore una chiave di lettura ulteriormente chiarificatrice.

 

home.gif (2935 bytes)

 


Cjargne Online
1999-2009© - Associazione culturale Ciberterra - Responsabile Giorgio Plazzotta
I contenuti presenti in questo sito sono di proprietÓ degli autori - Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Disclaimer