DAMÂR E LA SÔ INT

divider.gif (415 bytes)

Gianni Moroldo, già autore dello splendido IL SORELI TAL CASSON (vedi nella nostra biblioteca) mi ha recentemente fatto omaggio del suo ultimo (capo)lavoro: SE IL PRIN PAÎS DE CJARGNE... che in effetti era stato stampato ancora nel lontano 1999, ma che nel frattempo era letteralmente scomparso dalla circolazione, volatilizzato.
Morolodo, ben sapendo che ci tenevo tantissimo a questo suo libro, ha fatto di tutto per rintracciarne una copia (diventata ovviamente assai preziosa) per me (e ovviamente per Cjargne online).
E' un volume di ben 376 pagine, di grande formato, che racchiude non solo e non tanto la storia del primo paese di Carnia (Amaro), ma anche e soprattutto la storia e le genealogie della GENTE DI AMARO. Hanno collaborato con lui Augusto e Riccardo ROSSI.

Innanzitutto vi sono raccolte le coordinate storiche di questo paese che nel primo capitolo occupano molte pagine dedicate sia alla storia vera e propria, sia alle leggende che, come per ogni altro paese di Carnia, ornano il racconto storico. Senza queste premesse infatti, non si potrebbero poi comprendere le piccole storie o microstorie familiari, inserite nel contesto della Comunità paesana.
Molto interessante risulta la succinta cronistoria di Amaro, in cui gli eventi memorabili sono sintetizzati in 5 pagine, davvero singolari (terremoti, pestilenze, alluvioni, guerre...)

I capitoli successivi sono da incorniciare:

- tutte le famiglie di Amaro dal 1593 al 1999, con l'evoluzione dei cognomi, l'evoluzione delle stirpi familiari antiche, la topografia dei cognomi, l'evoluzione dei casati e delle stirpi, la scomparsa di talune famiglie, un salto a ritroso nella storia fino al 50 a.C. (prima famiglia di Amaro?).

- generalità e spiegazioni sulla genealogia, sul come si prepara un albero genealogico, nome cognome soprannome, siti di provenienza, immigrazione, come leggere la propria genealogia.

- seguono quindi le genealogie delle varie stirpi presenti in Amaro a cominciare dagli Antonini fino agli Zoffo (ben 28 stirpi indagate e trascritte). Per ognuna di queste famiglie viene descritto ogni particolare, viene citato ogni componente, spesso vi sono splendide fotografie in b/n a corredo.

- un capitolo speciale viene dedicato anche alle stirpi non più presenti ad Amaro

- un ultimo capitolo viene infine dedicato ai cognomi nuovi, insediatisi dopo il 1900

Se questo libro è principalmente rivolto agli amaresi (oggi invidio quelli di Amaro!), che qui ritrovano tutta la propria storia passata, ritengo che anche chi è fortemente interessato a questa tematica, apprezzerà moltissimo quest'opera voluminosa e bellissima che va ad arricchire il biblio-patrimonio di Carnia.

L'AUTORE principale e i co-autori meritano amplissimi elogi per questo immane lavoro di ricerca storica, di meticolosa raccolta di dati, di scrupolosa verifica delle fonti.

Un unico difetto: il libro resta introvabile!

 

home.gif (2935 bytes)

 


Cjargne Online
1999-2009© - Associazione culturale Ciberterra - Responsabile Giorgio Plazzotta
I contenuti presenti in questo sito sono di proprietÓ degli autori - Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Disclaimer