CJARGNO DI IER

divider.gif (415 bytes)

Si tratta di una simpatica raccolta autobiografica di un RIGULADOT in rigoroso e stretto vernacolo di RIGOLATO (quello per intenderci con le finali in "O") con regolare traduzione italiana a fine testo.
I vari capitoli raccontano storie passate, filtrate da una memoria che tende a magnificare il bel tempo che fu, ma che sotto sotto lascia trasparire riflessioni e considerazioni più personali. I titoli di questi flash sul passato sono: Il ritorno del padre, Oltre il cippo, Calli e sudore... ravvivati da alcune immagini fotografiche dell'epoca.

Il libro però comprende anche la riproduzione anastatica del DIARIO (in italiano) del padre dell'autore, relativo al suo ritorno in Italia nel 1944, quando ormai la guerra volgeva al termine, seppure in maniera alquanto tragica e imprevista, specie in Carnia, dove il 1944 e 1945 furono gli anni bellici peggiori, a motivo di tutti i luttuosi fatti accaduti.

Si tratta dunque di un testo che non ha pretese letterarie ma che diventa prezioso (alla pari di altri) per questo riuscito tentativo di fissare sulla carta la memoria collettiva affinchè non vada dispersa.
L'altro elemento di pregio è costituito dalla lingua utilizzata, la variante friulana di Rigolato, conosciuta per le sue singolari, simpatiche e vivaci caratteristiche.

 

 

 

home.gif (2935 bytes)

 


Cjargne Online
1999-2009© - Associazione culturale Ciberterra - Responsabile Giorgio Plazzotta
I contenuti presenti in questo sito sono di proprietÓ degli autori - Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Disclaimer