CARA CARNIA

divider.gif (415 bytes)

 


Roberto C., paluçan di Pavia, mi ha inaspettatamente offerto questo splendido volume di grande formato, scritto da Walter Filiputti e corredato dalle splendide fotografie della carnica Ulderica Da Pozzo.

Non è facile definire compiutamente questo lavoro:
Album fotografico? si, ma non solo.
Ricettario carnico? si, ma non solo.
Scampoli di poesia in prosa? si, ma non solo.
Guida gastronomica di Carnia? si, ma non solo.
Recupero di antiche tradizioni? si, ma non solo.
Rassegna dei migliori ristoranti carnici? si, ma non solo.
Elenco dei maggiori cultori del buono? si, ma non solo...

E' tutto questo ma anche qualcosa di più: è amore per questa terra splendida e selvaggia, di cui l'autore Walter si è innamorato ed alla quale scrive una lunga e appassionata lettera come si usa solo a une morose!

"..mi sono innamorato delle tue bellezze che fai fatica a mostrare e che mai esibisci: pretendi vengano scoperte poco a poco. Mi sono innamorato perchè il tuo fascino è discreto, non esibito, un fascino che concedi con parsimonia... Mi sono innamorato dei nomi che hai dato ai tuoi figli: Sauris, Lateis, Maiaso, Invillino, Pesariis, Ravascletto... perchè più che nomi, mi sembrano note musicali che formano uno spartito. La verità è che mi sono innamorato della tua anima..."
Questo è il tono romantico e altamente poetico con cui l'autore apre questo bellissimo lavoro. Ma ogni capitolo inizia con un testo in prosa che ha sempre il gusto della poesia.

Il libro si divide in 7 grossi capitoli, tante sono le valli di Carnia, per ognuna delle quali presenta la caratteristiche gastronomiche peculiari.

Il re di quest'opera resta però IL CJARSON che rappresenta il piatto tipico di Carnia (un pò come la pizza lo è della Campania) e che in questo libro conosce la sua apoteosi.
Ora, il cjarson viene confezionato secondo centinaia di ricette che variano non solo da vallata a vallata, da paese a paese, ma addirittura da famiglia a famiglia, per cui IL CJARSON che si gusta in una casa di Cleulis è diverso da quello della casa vicina e ovviamente diverso da quello di Illegio, a sua volta diverso da quello di Ovaro... Siccome sarebbe materialmente impossibile dare conto delle centinaia di ricette, l'autore presenta all'inizio di ogni capitolo la RICETTA DI VALLE DEL CJARSON. Dopo seguono gli altri piatti tipici della zona: fregoloz di sclopit, ravioli di formadi frant, capriolo in umido, foncs in tocj di braide, carpaccio di cervo, jote, frico...e un'infinità di altre appetitose invenzioni.
Non mancano: il miele, il succo di mele, i formaggi, l'orto, la polenta, i funghi, le mele, i salumi... insomma uno zibaldone gastronomico da lasciarci gli occhi e da sognare di notte quando sopraggiungono i crampi della fame...

La cura con cui vengono descritti i vari piatti, le magnifiche fotografie, i lacerti di storia locale, fanno di ques'opera una delle migliori che abbia mai letto e gustato, certamente la migliore in assoluto degli ultimissimi anni.
I capitoli succinti dedicati ai CRAMARS e alle MALGHE completano questo album che rappresenta un evento editoriale di assoluto prestigio. L'elenco finale degli indirizzi dei vari ristoratori e degli "artigiani del buono" della Carnia lo rendono ulteriormente pratico e utilissimo per sperimentazioni individuali sul posto.

Una sola imperfezione: alcuni refusi tipografici (Lingosullo anzichè Ligosullo, Cervicento anzichè Cercivento nella cartina finale) e poco altro (la Val Calda è così chiamata non perchè è la più mite della Carnia -come attesta il libro- ma perchè è la più fredda: calda da kalt che in tedesco significa freddo!). Un 'opera così pregevole meritava forse maggior attenzione dal punto di vista tipografico. Ma, come si evince da quanto scritto sopra, questi peccatucci veniali non sviliscono affatto l'opera ma la rendono forse un tantino più... umana.

Resta comunque una felicissima idea-regalo per farsi ricordare e per ricordare...

 

home.gif (2935 bytes)


Cjargne Online
1999-2009© - Associazione culturale Ciberterra - Responsabile Giorgio Plazzotta
I contenuti presenti in questo sito sono di proprietÓ degli autori - Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Disclaimer